Speck e nutrizione

L’importanza di un’alimentazione sana ed equilibrata


Alle dosi di consumo indicate dalle linee guida nutrizionali, lo Speck si presenta come un prodotto di alta qualità e fonte di nutrienti essenziali all'interno di una dieta equilibrata associata ad uno stile di vita sano e attivo.

Un’alimentazione è sana ed equilibrata quando permette di coprire i fabbisogni nutrizionali, apportando calorie (in misura adeguata alla spesa energetica) e quell'insieme di macro- e micro-nutrienti necessari al buon funzionamento del nostro organismo.

I macronutrienti comprendono i carboidrati, le proteine ed i lipidi, comunemente chiamati “grassi”. I micronutrienti (essenzialmente vitamine e minerali), sono invece quegli elementi, che consentono la produzione e il corretto funzionamento di enzimi, ormoni o sono necessari per lo sviluppo e la crescita.


Si consiglia, per restare in buona salute, di:
• praticare regolare attività fisica
• idratarsi adeguatamente
• mantenere un peso normale

Caratteristiche nutrizionali dello Speck Alto Adige IGP

Lo Speck Alto Adige IGP è un salume caratteristico della provincia più settentrionale d’Italia. La produzione dello speck segue procedure rigorosamente controllate, con l’obiettivo di proporre ai consumatori un prodotto di alta qualità.

I MACRONUTRIENTI PRINCIPALI

Le proteine

Lo speck è un’ottima fonte proteica (>30%) e soprattutto fornisce proteine di alta qualità: le cosiddette “proteine nobili” che contengono tutti gli aminoacidi essenziali, che l’organismo non è un grado di produrre e devono pertanto essere ottenuti dagli alimenti. Lo speck, in particolare, contiene 1,6 g, 1,4 g e 2,3 g per 100 g, rispettivamente, di valina, isoleucina e leucina, i cosiddetti aminoacidi ramificati. Paragonato alla stessa quantità di petto di pollo, lo speck contiene il 15%, 20% e 19% in più, sempre rispettivamente, dei tre aminoacidi.

I lipidi (grassi)

Un’alimentazione sana e bilanciata comprende una corretta quota di lipidi, che corrisponde a circa il 30-35% delle calorie giornaliere totali per gli adulti sani e moderatamente attivi.
Attualmente il concetto – un tempo molto diffuso -che i grassi della dieta debbano essere drasticamente ridotti è sostituito dall’idea che vadano selezionati i grassi alimentari con effetti di salute più favorevoli, essenzialmente i mono- e i polinsaturi (omega-3 e omega-6); i polinsaturi, detti “essenziali”, devono infatti essere assunti con la dieta poiché il nostro organismo non è in grado di sintetizzarli.
Dei grassi dello speck solo il 35% è rappresentato da grassi saturi, mentre il 65% è rappresentato da grassi insaturi. Una porzione da 50 g di Speck Alto Adige IGP contiene quindi circa 3 g di grassi saturi: e può essere quindi incorporata con facilità in una dieta equilibrata e senza eccessi.

I MICRONUTRIENTI PRINCIPALI

Le vitamine del gruppo B
Il contenuto di vitamine del gruppo B (specialmente B1, B2 e B3) nei salumi, e dello speck in particolare, è significativo. Queste vitamine svolgono, nel nostro organismo, un ruolo importante e insostituibile.
Il contenuto nelle vitamine del gruppo B dello Speck Alto Adige IGP, in rapporto al fabbisogno giornaliero, è indicato a lato.

Il ferro
Il ferro è un minerale essenziale per il nostro organismo. Nella dieta, le fonti più importanti di ferro sono i prodotti della pesca e, soprattutto, le carni e i suoi derivati come lo speck, che ne contiene una quantità non trascurabile, inoltre il ferro si trova in una forma chimica particolare, detta emica (ferro eme), non presente nei cibi di origine vegetale. L’assorbimento del ferro eme a livello intestinale è diretto ed efficiente.
Un vantaggio nutrizionale importante dello speck è quindi l’alta biodisponibilità del ferro eme in esso contenuto, il cui assorbimento è elevato.

Potassio, fosforo e zinco
Sono minerali essenziali per un buon funzionamento del nostro organismo
Una porzione da 50g di Speck Alto Adige IGP fornisce circa 329 mg di potassio, ossia in media 16% della quota giornaliera raccomandata per un adulto, circa 136 mg di fosforo, ossia il 19% del fabbisogno giornaliero per un adulto, e 1,2mg di zinco, ossia il 12% del fabbisogno giornaliero per un adulto.


Testi realizzati con il supporto scientifico degli esperti in nutrizione di Nutrition Foundation of Italy

Una porzione da 50g di Speck dell’Alto Adige IGP apporta:
• 20% dell’AR* per la vitamina B1;
• 8% dell’AR per la vitamina B2;
• 15% dell’AR per la vitamina B3;
• 16% dell’AR per la vitamina B6;
• 10% dell’AR per la vitamina B12;

 *AR= fabbisogno medio (LARN- Livelli di assunzione di riferimento per la popolazione italiana, valori su base giornaliera, media per un adulto di sesso maschile (18 a >75 anni). I fabbisogni individuali variano in funzione dell’età, del sesso, dell’attività fisica e del peso.)
 

Il magazine

Piatti e buone
novelle

Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.