Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Consigliato dagli chef

«Rösti» di patate allo speck

I «Rösti» sono ottimi come contorno sia per delle carni alla griglia o comunque al sangue, sia per pesci affumicati come salmone o trota

Preparazione

Sbucciare le patate, grattuggiarle grossolanamente o tagliarle a fette sottili con l’affettatrice e poi a striscioline, infine salare.
Riscaldare bene l’olio nella padella, unire le patate e pressarle.
Abbassare un po’ la fiamma, girare le patate con una paletta e dorarle completamente.

Condimento per l’insalata
Mescolare bene l’aceto di vino bianco e il brodo di carne o l’acqua, unire poi l’olio sempre mescolando. Aromatizzare con sale e pepe.

Ultimazione
Condire la rucola e disporla sul «rösti» di patate.
Guarnire con le fette di speck e le lamelle di rafano.
Insaporire la panna acida con il sale e usarla per decorare il piatto attorno alla pietanza, infine servire.

Suggerimenti
I «Rösti» di patate vanno fritti sempre in olio abbondante.
Potete dorare i «Rösti» anche a singole porzioni usando una padella piccola.
Per variare unite alle patate delle zucchine o zucche a julienne.

Ingredienti (4 persone)

400 g patate a pasta soda
sale
4 C olio per friggere

Condimento per l’insalata
30 ml aceto di vino bianco
50 ml brodo di carne o acqua
60 ml olio d’oliva
sale
pepe appena macinato

Altro
50 g foglie di rucola
16 fette di speck
1 c lamelle di rafano
2 C panna acida
sale
 

Il magazine

Piatti e buone
novelle